Italian English
Libia

Libia (2)

(PRESIDENTE SEN. GIAN GUIDO FOLLONI) (PRES. ONORARIO SEN. LAMBERTO DINI)

20 giugno 1995 – Roma

Assemblea dell’Associazione di Amicizia e Cooperazione Italia-Libia, presieduta dal Sen. Orlando, con la partecipazione del nuovo Ambasciatore, S.E. Salam Arafa, dei parlamentari Pettinari, Rossi, Evangelisti, Meluzzi, ed altre autorità.

26 luglio 1995 – Roma

Incontro conviviale dell’Ambasciatore libico, S.E. Salam Arafa, con numerosi parlamentari invitati da questo Istituto tra cui Lauricella, Pezzoni, Grassi, Evangelisti del PDS, Dosi, Fontan, Bampo, Fogliato della Lega Nord, Gandini (LIF), Folloni (UDC), Parisi (PPI) e molti altri.

13-16 ottobre 1995 – Tripoli

Invio di una delegazione di parlamentari ed imprenditori composta dagli On.li Evangelisti (Commissione Esteri), Franzini e Gandini. Presente il Dr. Loche, Segretario Generale dell’Istituto.

Durante la permanenza a Tripoli, la delegazione ha numerosi colloqui con le autorità politiche del Paese, tra i quali anche Muftà Clift, Ministro degli Esteri, Saad Mujber, membro della Commissione Esteri del Congresso Generale del Popolo, Suleiman Sassi Al Shomi, Sottosegretario al Ministero dell’Unità Araba, Mohammed Abussetta, vice Presidente dell’Associazione di Amicizia e cooperazione tra l’Italia e la Libia.

22 gennaio 1997 – Roma

L’Istituto promuove un dinner in onore dell’Ambasciatore della Giamahiria Araba Libica in Italia, S.E. Abdel Selem Arafa, autore, tra l’altro, di una pregevole pubblicazione sulle “Organizzazioni regionali”.

All’incontro partecipano anche numerosi parlamentari tra i quali gli On.li Manfredi (FI), Grimaldi (Rc), Evangelisti (PDS), Massidda (FI), Martusciello (FI), Rossi e Bampo della Lega Nord, oltre ai Senatori Folloni (CDU), Achilli (Laburisti), Meluzzi (FI) e Orlando.

04 aprile 1997 – Roma

Presso l’Hotel Savoy, su iniziativa dell’Associazione di Amicizia e Cooperazione tra Italia e Libia, si riunisce una nutrita Assemblea di imprenditori italiani e libici.

É presente l’Ambasciatore della Giamahiria Araba Libica in Italia, S.E. Abdul Selem Arafa.

La relazione di base del convegno è tenuta da Mabruk Twiger, Presidente dell’Unione delle Camere di Commercio libiche.

Al dibattito, presieduto dal Sen. Orlando, Presidente dell’Istituto Italiano per l’Asia, intervengono anche il Dr. Egoli, Direttore dell’Associazione Italo-Araba, il Dr. Loche, Segretario Generale dell’Associazione di Cooperazione Italia – Iraq, e alcuni imprenditori.

10 aprile 1997 – Roma

Presso il notaio Ragnisco in Roma viene costituita la Camera di Commercio Italia – Libia  di cui sono eletti i suoi dirigenti: Presidente (Dr. Antonio Loche), Vice Presidente (Dr. Mabruk Twiger), Segretario Generale (Dr. Abdallah Al Baroni), Tesoriere (Dr. Giuseppe Carbonaro).

27. novembre – 03 dicembre 1997 – Tripoli

Missione di parlamentari in Libia con la presenza dei responsabili del nostro Istituto in rappresentanza anche della Camera di Commercio Italo-Libica di cui l’Istituto ed i suoi responsabili sono promotori, assumendo successivamente incarichi di Consiglio di Amministrazione.

12 dicembre 1998 – Tripoli, Sirte, Misurata

Una delegazione di parlamentari italiani guidata dall’On. Grimaldi e composta dai parlamentari Danieli e Rossi, accompagnata dal Segretario Generale dell’Istituto, (Direttore anche dell’Ass.ne Italia – Libia) visita Tripoli, Sirte e Misurata. A Sirte partecipa ad una fase dei lavori parlamentari incentrati sull’approvazione della legge finanziaria.

31 maggio 1999 – Tripoli

Subito dopo la sospensione delle sanzioni ONU alla Libia una delegazione di 18 imprenditori italiani è guidata in Libia dai rappresentanti di questo Istituto in collaborazione con l’Associazione di Cooperazione Italia – Libia.

28 settembre 1999 – Roma

Presso l’Ambasciata della Giamahiria Araba Libica si svolge un Incontro tra un gruppo di ventidue parlamentari italiani guidati dal Ministro Folloni, Presidente della sezione interparlamentare di amicizia tra Italia e Libia e l’Ambasciatore libico in Italia S.E. Abdelady Al Obeidi. Al centro del dibattito è l’accordo di commissione mista firmato il 4/07/98 e la recente sospensione delle sanzioni ONU decretate contro la Libia nella primavera del 1992.

11 luglio 2001 – Roma

Il Presidente di ISIAMED, Sen. Folloni ed il Segretario Generale, Dr. Loche incontrano a Roma alcuni autorevoli rappresentanti libici per approfondire assieme l’opportunità e gli strumenti per un rilancio dell’Associazione bilaterale Italia -Libia.

Le autorità di Tripoli sono infatti molto interessate ad una più ampia ripresa di contatti, relazioni e scambi tra i due Paesi anche fuori ambienti formali ed ufficiali. Sono promossi pertanto incontri a livello parlamentare tra i due Paesi, coinvolgendo anche i parlamentari europei,  e sono rilanciate iniziative atte ad incoraggiare gli imprenditori italiani a tornare ad avere fiducia nel mercato libico, sono promosse infine attività culturali e sociali, ampiamente visibili in Italia ed in Libia.

11 Dicembre 2001 – Roma

Presso l’UBAE Arab Italian Bank ha luogo un’Assemblea (seguita da Ricevimento) dell’Associazione di Amicizia e Cooperazione Italia – Libia centrata sul rilancio delle attività associative, a 12 anni dalla sua fondazione, a seguito della ripresa della cooperazione bilaterale tra i due Paesi, grazie alla recente firma degli accordi di Commissione Mista tra Italia e Libia ed alla sospensione delle sanzioni contro la Giamahiria Araba Libica comminate ad Aprile 1992 da parte delle N.U.

forte la partecipazione di parlamentari, imprenditori, docenti universitari, diplomatici italiani e libici.

Nell’occasione è presentato un programma di attività dell’Associazione per l’anno 2002, contenente iniziative nel settore della cultura, della politica e dell’economia.

Rinnovato il Consiglio, alla cui guida è chiamato il Sen. Folloni, alla presidenza onoraria dell’Associazione fu acclamato l’ex ministro degli Esteri, Lamberto Dini, attuale vice Presidente del Senato.

29 Gennaio 2002 – Roma

Una delegazione del Parlamento libico guidata dal Presidente della Commissione Esteri Suleiman Sassi Al Shomi, visita l’Italia e svolge una serie di colloqui anche presso la sede dell’Istituto Italiano per l’Asia, dove è attiva l’Associazione di Amicizia e Cooperazione Italia-Libia, presieduta dal Sen. Gian Guido Folloni e dal Sen. Lamberto Dini (presidente onorario). Nel corso degli incontri vengono firmati dal Sen. Folloni e dal Presidente Al Shomi importanti accordi di Cooperazione bilaterale tra la richiamata Associazione e la Commissione Esteri del Congresso Generale del Popolo Arabo libico.

06-09 ottobre 2003 – Tripoli

Una delegazione dell’Associazione di Amicizia e Cooperazione, guidata dal Sen. Folloni, presente anche l’ing. Zito, visita a Tripoli per una serie di incontri con le autorità istituzionali ed i responsabili del settore economico e commerciale locale in vista delle successive manifestazioni programmate in quel paese (esposizione, conferenza sulle privatizzazioni, incontri tra gruppi di imprenditori italiani e libici).

31 gennaio  – 03 febbraio 2003 – Tripoli

Missione di parlamentari italiani a Tripoli, guidata dal Presidente dell’Associazione di Amicizia e Cooperazione Italia-Libia, Sen Gian Guido Folloni. Partecipano gli On.li G. Pasetto, E. Barbieri, R. Migliori, P. Tidei ed il Sen C. Izzo. La delegazione ha incontri con le massime autorità del Paese a cominciare dal Ministro degli Esteri S.E. Abdelrahman Shelgam.

3 – 5 maggio 2004 – Tripoli

Una delegazione di parlamentari, guidata dal Segretario Generale dell’Istituto, si reca in missione a Tripoli per rilanciare il clima politico e cooperativo tra Italia e Libia.

Tra le autorità di governo incontrate figurano il Presidente della Commissione Affari Esteri, Suleiman Shoumi, il Ministro degli Affari Esteri, Abdurrahman Shalgam, il Ministro del Lavoro e della Formazione, Maatug Mohammed Maatug, oltre  rappresentanti, dirigenti, ed operatori delle camere di Commercio libiche.

Al centro degli incontri vi è sia l’attuale situazione politica nel Medio Oriente, sia il rilancio delle relazioni bilaterali tra i due paesi.

In particolar modo si affronta il rilancio dei programmi di investimento, degli scambi commerciali, e dei contenziosi in atto tra Italia e Libia.

Un grande supporto è fornito dall’Ambasciatore italiano Claudio Pacifico.

30 giugno 2004 – Roma

Presso la sede di questo Istituto, si riunisce il Consiglio Direttivo dell’Associazione di Amicizia e Cooperazione Italia – Libia. L’Associazione continua a seguire con attenzione l’evoluzione delle presenti relazioni bilaterali che attraversano, al momento, una fase delicata e complessa di cui non si vedono sblocchi in tempi rapidi.

Di rientro da una missione a Tripoli, (6-9 luglio) l’ing. Giorgio Zito, nostro coordinatore per la cooperazione economica, commerciale e finanziaria con i paesi del mondo arabo, offre ai soci per un approfondimento dell’attuale situazione in Libia.

9 giugno 2005 –  Roma

presso la Sala Trianon – Hotel Excelsior una delegazione, guidata dall’ex Ambasciatore libico in Italia, Adulati Al Obeidi, accompagnata anche dall’Ambasciatore presso la Santa Sede, S.E. Hafed El Gaddur, incontra parlamentari, imprenditori, ed operatori culturali italiani, per fare il punto sulle relazioni bilaterali Italia – Libia e per rilanciare il dialogo tra i due paesi.

Il confronto si incentra soprattutto sulle ragioni dei disagi registrati negli ultimi anni, nel dialogo e negli scambi economici e commerciali tra i due paesi.

L’incontro è presieduto dal Sen. Lamberto Dini, Presidente Onorario dell’Associazione di Amicizia e Cooperazione Italia – Libia.

Dopo l’introduzione del Presidente dell’Associazione, Sen. Gian Guido Folloni, succedono gli interventi di rappresentanti del mondo politico, economico e culturale dei due paesi, diplomatici e giornalisti.

16 – 21 giugno 2006 – Tripoli

Una delegazione di imprenditori e parlamentari, guidata dal Sen. Gian Guido Folloni, Presidente dell’Associazione Italia – Libia, e dal Dr. Antonio Loche, Segretario Generale di Ipalmo, si reca nella capitale libica per una serie di incontri, sia con rappresentanti dell’Ambasciata italiana a Tripoli, sia con le autorità locali.

Nell’ambito della missione si svolge, presso la Camera di Commercio e dell’Industria di Tripoli, un incontro tra imprenditori italiani e libici.

7 ottobre 2008 – Tripoli

Missione a Tripoli del Presidente e del Segretario Generale dell’Istituto per ricevere dal Colonnello Gheddafi un’ onorificenza per meriti acquisiti sulla cooperazione Italia-Libia. Gli ospiti sono prevalentemente intellettuali e studiosi, attivi nel mondo della ricerca e delle relazioni internazionali.

2 marzo 2009 – Tripoli

Visita in Libia del Presidente dell’Istituto.

27-30 marzo 2009 – Tripoli

Missione di Parlamentari (7) ed Imprenditori(16) in Libia che porta alla Firma dell’Accordo di collaborazione con l’Associazione Libia-Italia.

12 giugno 2009 – Roma

Incontro con il Leader Gheddafi,in collaborazione con il Ministero delle Pari Opportunità, presso l’Auditorium di Roma.

29 – 31 agosto – Tripoli

Visita in Libia di una delegazione di imprenditori ed autorevoli rappresentanti istituzionali italiani,  in occasione del primo Anniversario della firma del Trattato di Amicizia, Cooperazione e Partenariato Libia – Italia.

  Mercoledì 21 Gennaio nel corso di un incontro promosso da Isiamed, a Roma,  il ...

22 ottobre 2009   Dal 29 al 31 agosto scorsi la nostra Associazione Italia-Libia ha ...

Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Black Blue Brow Green Cyan Orange

Body

Background Color
Text Color
Layout Style
Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati Per saperne di piü sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

  Accetta i cookie da questo sito
EU Cookie Directive Module Information