Italian English
×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 848

Etiopia, dall’Italia 100 mln contro aids e siccità

Giovedì, 03 Marzo 2016 14:50 dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font

Una sfida complessa quella dell’Etiopia, che registra un tasso di crescita economica molto elevato, pur versando in condizioni di povertà e disagio. Siccità, caduta della produzione agricola, lotta contro l’HIV e le patologie derivanti da denutrizione, carenza di strutture sanitarie: sono questi i grandi temi affrontati dalla missione parlamentare italiana nel Paese, in sinergia con Aidos (Associazione donne per lo sviluppo), Osservatorio Italiano sull’Azione Globale contro l’Aids e la dimensione più generale della cooperazione.

«L’Etiopia può contare sulla partnership con l’Italia – dichiara Lia Quartapelle, deputata PD e coordinatrice del gruppo interparlamentare sulla cooperazione internazionale – che negli ultimi tre anni ha contribuito con 100 milioni di euro al raggiungimento di importanti obiettivi di crescita e modernizzazione. A partire dal prossimo documento di programmazione triennale, vogliamo rafforzare il nostro sostegno: il 2016 è un anno cruciale, entrano a pieno regime la riforma della cooperazione e la nuova agenzia, e vogliamo arrivare al G7 ospitato dall’Italia onorando l’impegno di aumentare sensibilmente gli investimenti per lo sviluppo».

Mulugeta Alemseged Gessesse, Ambasciatore d’Etiopia, fa il punto sulle cause della povertà nel suo Paese: «Trent’anni fa l’Etiopia è stata flagellata da siccità e carestia, che hanno colpito il 20% della popolazione uccidendo ben 700.000 persone. Attualmente la popolazione è più che raddoppiata, ma il 14% continua a fare i conti con povertà e disagio. I fondi della cooperazione italiana sono diretti a loro, nello specifico di campagne governative volte alla sensibilizzazione sui temi di salute, conservazione del suolo e rigenerazione delle risorse idriche. Paragonato a quello di altre nazioni africane, lo sviluppo etiopico è quello che sta crescendo a ritmi più sostenuti, proprio in virtù dell’attenzione governativa nei confronti della green economy. Pensiamo inoltre di efficientare il sistema sanitario per prevenire l’insorgere delle patologie derivanti dalla denutrizione, e di potenziare la rete infrastrutturale per la distribuzione degli alimenti e lo stoccaggio delle derrate».

In questi anni l’Italia è intervenuta per risolvere le debolezze strutturali del Paese, che Fabio Melloni, coordinatore dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, ravvisa nel surriscaldamento globale: «Quella dei mutamenti climatici che hanno sconvolto l’Etiopia, provocando ricadute disastrose sul sistema sanitario, economico e sociale del Paese, è una responsabilità collettiva dal cui peso non possiamo esimerci. Intendiamo portare avanti un grande programma per far convergere le attività di tutti gli attori che operano in favore dell’Africa, italiani ed europei».

Dello stesso segno l’intervento di Chiara Braga, deputata PD, che rileva come “vi sia scarsa coscienza in Occidente della gravità del cambiamento climatico che affligge il Corno d’Africa”.

Ma accanto alla fame, l’altro nemico da sconfiggere è l’Aids. «Pur essendo uno dei Paesi più poveri al mondo, l’Etiopia ha compiuto notevoli sforzi per rafforzare il proprio sistema sanitario. Sono aumentati i poli clinici e i dispensari, si è avviato un processo di formazione degli operatori sanitari e una rivoluzione culturale per avvicinare gli abitanti dei villaggi all’utilizzo delle strutture preposte. Ma il tasso di trasmissione dell’HIV dalla mamma al bambino si attesta introno al 25%», spiega Stefania Burbo, focal point dell’Osservatorio Aids.

In tal senso, Maria Grazia Panunzi, Presidente Aidos, pone l’accento sulla fragilità della condizione femminile: «Persistono gravi problematiche legate al diritto alla salute femminile. In Etiopia il 74,3% delle donne fra i 15 e i 49 anni ha subito la pratica delle mutilazioni genitali femminili, e sono sempre le donne ad essere più colpite dall’HIV, ritenuto “uno stigma” che le rende ancor più vulnerabili. Auspichiamo che la revisione annuale delle linee di cooperazione promuova un empowerment della donna come strumento fondamentale per lo sviluppo sostenibile».

Fra i progetti portati a termine grazie all’impegno di donatori, ONG, e Fondo Globale, l’Ospedale di San Luca a Wolisso, in cui “vengono annualmente diagnosticati 900 casi di tubercolosi, 2000 di malaria, ed effettuati 18.000 test HIV”, come reso noto da Don Dante Carraro, direttore di Medici con l’Africa Cuamm.

Letto 329 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Eventi correlati

  • Conferenza “Il Kazakhstan e la geopolitica del mondo multipolare” Conferenza “Il Kazakhstan e la geopolitica del mondo multipolare”
    0 Review(s)
    L'anno 2015 è stato un anno ricco di eventi ed iniziative importanti, promosse da una stretta collaborazione tra ISIAMED e l'Ambasciata della Repubblica del Kazakhstan in Italia, volte alla promozione del Paese centroasiatico.
    in Eventi Details
  • L’interreligiosità un forte impulso per lo sviluppo della democrazia L’interreligiosità un forte impulso per lo sviluppo della democrazia
    0 Review(s)
    Mercoledì, 25 novembre 2015, alle h. 15.00, presso la Sala Capitolare dell’Ordinariato Militare a Roma, ISIAMED promuoverà una Tavola Rotonda sul tema “L’interreligiosità - un forte impulso per lo sviluppo della democrazia in Kazakhstan”, in collaborazione con l’Ambasciata del Kazakhstan in Italia. È noto come il Kazakhstan sia un Paese particolarmente aperto alla testimonianza religiosa di numerose comunità Cristiane, islamiche, ebraiche, buddiste, shintoiste e tante altre storicamente e religiosamente molto attive
    in Eventi Details
  • Missione Isiamed a Shanghai Missione Isiamed a Shanghai
    0 Review(s)
    Una delegazione di Isiamed composta dal Segretario Generale Antonio Loche e dall’ing. Domenico Palmieri, referente Isiamed per la Calabria e attivo per Isiamed nei rapporti con le imprese, si è recata in missione a Shanghai dal 12 al 16 ottobre.  La delegazione era ospite dell’ “Associazione di Shanghai per l’Amicizia con i Popoli Esteri”,
    in Eventi Details
  • Costituita alla Camera dei Deputati l’Associazione Italia - EAU Costituita alla Camera dei Deputati l’Associazione Italia - EAU
    0 Review(s)
    AVVIATA LA STAFFETTA EXPO MILANO 2015 – EXPO DUBAI 2020 Con un convegno al quale ha assistito un centinaio di operatori economici, è stata costituita alla Camera dei deputati l’Associazione di Amicizia e Cooperazione tra Italia e Emirati Arabi Uniti, promossa da Isiamed, l’Istituto Italiano per l’Asia e il Mediterraneo. In tal modo è stata anche avviata nell’occasione la staffetta tra l’Expo di Milano 2015 e quella di Dubai 2020.
    in Eventi Details
  • Libri dono di Shanghai a Firenze Libri dono di Shanghai a Firenze
    0 Review(s)
    Venerdì 25 settembre, in Firenze, l’On. Riccardo Migliori – Responsabile per i Rapporti Interparlamentari di Isiamed -  ha rappresentato l’Istituto alla cerimonia con la quale la municipalità di Shanghai ha donato alla Biblioteca Nazionale di Firenze 500 libri, in lingua cinese ed inglese, che troveranno sede all’interno di una prestigiosa sala “ad hoc” di lettura. Il progetto vuole realizzare un collegamento culturale tra Shanghai e le più importanti città del mondo ai fini di una sempre più significativa collaborazione culturale.
    in Eventi Details
  • Tunisia e Isiamed: sempre positiva la cooperazione italo-tunisina Tunisia e Isiamed: sempre positiva la cooperazione italo-tunisina
    0 Review(s)
    Nei giorni scorsi, il Vicepresidente di Isiamed On. Riccardo Migliori, Responsabile per i rapporti interparlamentari, ha svolto una missione in Tunisia su invito di Nejib Deroviche, Ministro tunisino per l’Ambiente e lo Sviluppo Sostenibile. Nel corso dell’incontro presso il Ministero dell’Ambiente tunisino, sono state dibattute le questioni più significative del forte rapporto di cooperazione italo-tunisina che, particolarmente
    in Eventi
    Tags: Tunisia
    Details
  • Meritocrazia e buone prassi, la proposta di Isiamed Meritocrazia e buone prassi, la proposta di Isiamed
    0 Review(s)
    Non posso che essere grato al Direttore della rivista di geopolitica Atlasorbis e anche mio personale amico Fabrizio Locurcio, ai relatori ed agli organizzatori di questo evento, al Comune di Roma che ci ha messo a disposizione questa splendida e storica sala e soprattutto all’Ordine dei Giornalisti del Lazio che ci consentono di affrontare un tema sempre attuale come la meritocrazia in tutti i settori lavorativi del nostro paese.
    in Eventi Details
  • Mari che uniscono: i nuovi orizzonti di Marco Polo Mari che uniscono: i nuovi orizzonti di Marco Polo
    0 Review(s)
      La diplomazia italiana nel XXI secolo Dal 24 al 26 luglio i “Mari che uniscono” saranno i protagonisti del XII workshop organizzato a Montagna di Piné (Trento) dal think tank “Il Nodo di Gordio”.  Focus della discussione alla base del workshop saranno i Paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo, il Mar Nero e il Mar Caspio, data la loro importanza strategica nel confronto internazionale delle tre regioni e territori limitrofi. ISIAMED sarà presente all’evento con due interventi degni di…
    in Eventi Details
  • Qatar, SACE partecipa alla missione imprenditoriale MISE Qatar, SACE partecipa alla missione imprenditoriale MISE
    0 Review(s)
    Giovanni Castellaneta, Presidente di SACE, società del Gruppo Cdp, prenderà parte il prossimo 29 febbraio- 1° marzo alla missione imprenditoriale in Qatar, guidata dal Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi.
    in Eventi Details
  • Via della Seta Marittima, la Cina punta sull’Africa Via della Seta Marittima, la Cina punta sull’Africa
    0 Review(s)
    Si snoda attraverso Vietnam, Indonesia, India e Sri Lanka, per approdare lungo le coste dell’Africa orientale. E’ la Via della Seta marittima pensata dalla Cina in termini di corridoi infrastrutturali per le portacontainer che viaggiano tra Asia ed Europa.
    in Eventi Details
  • Conference:“The Mediterranean and the Caspian Region: a new alliance and emerging opportunities for business cooperation on the Via Egnatia and the Silk Road” Conference:“The Mediterranean and the Caspian Region: a new alliance and emerging opportunities for business cooperation on the Via Egnatia and the Silk Road”
    0 Review(s)
    INVITATION On Tuesday March 17, 2015, at h.15.00 am, Isiamed will promote in Bari, at Frescoes Hall of the University “Aldo Moro”, thanks to the appreciated availability of the Chancellor Mr. Antonio Felice Uricchio, a Conference on the theme: “The Mediterranean and the Caspian Region: a new alliance and emerging opportunities for business cooperation on the Via Egnatia and the Silk Road”.
    in Eventi Details
  • LA PARTNERSHIP STRATEGICA TRA ITALIA E TURCHIA LA PARTNERSHIP STRATEGICA TRA ITALIA E TURCHIA
    0 Review(s)
    Lunedì, 23 Febbraio 2015, alle h. 14.30, Sala Aldo Moro, Palazzo Montecitorio – Ingresso Principale in collaborazione con l’Ambasciata della Turchia in Italia, l’Associazione di Amicizia e Cooperazione Italia – Turchia ed ISIAMED promuoveranno a Roma una Conferenza sul tema “La partnership strategica tra Italia e Turchia è la chiave politica ed energetica per l’interconnessione tra l’Europa e la Regione del Caspio”.
    in Eventi Details
  • S.E. AZZEDDIN ALAWAMI, Nuovo Incaricato d’Affari della Libia in Italia S.E. AZZEDDIN ALAWAMI, Nuovo Incaricato d’Affari della Libia in Italia
    0 Review(s)
    Mercoledì 21 Gennaio nel corso di un incontro promosso da Isiamed, a Roma,  il nuovo Incaricato d’Affari libico, S.E. Azzeddin Alawami, ha voluto confermare che la Libia è attivamente contro ogni forma di terrorismo, qualunque sia la motivazione e l’aggettivazione.
    in Eventi Details
  • VISITA IN SARDEGNA DI S.E. VAQIF SADIQOV, AMBASCIATORE VISITA IN SARDEGNA DI S.E. VAQIF SADIQOV, AMBASCIATORE
    0 Review(s)
    Ieri 26 gennaio l’Isiamed, Istituto Italiano per l’Africa, l’Asia ed il Mediterraneo ha promosso la visita istituzionale a Cagliari dell’Ambasciatore della Repubblica dell’Azerbaigian in Italia, S.E. Vaqif Sadiqov. Sono stati previsti incontri con esponenti istituzionali della Regione Sardegna, del Comune di Cagliari e con i rappresentanti delle principali organizzazioni imprenditoriali sarde.
    in Eventi Details
  • Conferenza ISIAMED a Bari Conferenza ISIAMED a Bari
    0 Review(s)
    Si terrà a Bari il 4 marzo, il convegno sul tema “Il Mediterraneo e la Regione del Caspio: una nuova alleanza ed opportunità emergenti per la cooperazione economica sulla Via Egnatia e la Via della Seta”. Sede e panel sono in via di definizione e verranno comunicati nei prossimi giorni.
    in Eventi Details
Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Black Blue Brow Green Cyan Orange

Body

Background Color
Text Color
Layout Style
Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati Per saperne di piü sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

  Accetta i cookie da questo sito
EU Cookie Directive Module Information