Italian English

Meritocrazia e buone prassi, la proposta di Isiamed

Mercoledì, 23 Settembre 2015 07:55 dimensione font riduci dimensione font riduci dimensione font aumenta la dimensione del font aumenta la dimensione del font

Non posso che essere grato al Direttore della rivista di geopolitica Atlasorbis e anche mio personale amico Fabrizio Locurcio, ai relatori ed agli organizzatori di questo evento, al Comune di Roma che ci ha messo a disposizione questa splendida e storica sala e soprattutto all’Ordine dei Giornalisti del Lazio che ci consentono di affrontare un tema sempre attuale come la meritocrazia in tutti i settori lavorativi del nostro paese.

Consentire alle persone che si sono sapute contraddistinguere nel loro campo professionale di occupare ruoli apicali, dovrebbe essere un concetto scontato ed un principio di massima efficienza purtroppo se oggi siamo qui a discuterne è perché nel nostro paese non è sempre così.

“Nella transizione verso un nuovo equilibrio economico bisogna perciò investire in conoscenza, nelle competenze nel capitale umano” una frase della quale non mi attribuisco alcun merito, che faccio mia nella sostanza, ma la restituisco alla paternità di chi l’ha pronunciata, appena ieri, in un’intervista al Corriere della Sera, ossia il Governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco.

“Nelle competenze, nel capitale umano… “ quindi, nell’affermazione del merito. La necessità di diffonderlo attraverso gli organi di informazione, non può e non deve rappresentare solo un’inversione di tendenza sul piano comunicativo, ma investe la nostra professione di un ruolo determinante per uscire vincenti dalle nuove sfide economiche e sociali del mondo globalizzato.

Uno dei primi ostacoli all’affermazione dei principi della meritocrazia è senz’altro la cronica difficoltà che hanno i nostri giovani ad entrare rapidamente nel mondo del lavoro in maniera stabile, presupposto essenziale per far si che poi si possano sviluppare talento e spirito d’iniziativa.

Però, se posso permettermi, e lo faccio davanti agli autorevoli relatori che mi hanno preceduto e davanti a colleghi che ben conoscono questa difficoltà, quello che ancora manca, e che oggi potremmo sviluppare portando in concreto le argomentazioni e gli spunti di riflessione di questo convegno sono dei canali di avvicinamento che possano produrre questa selezione, una rete di informazioni che possano costituire attrattiva per chi vuole investire nel suo talento.  

In sostanza oggi una mente brillante in questo paese non è determinata a trovare il miglior posto di lavoro possibile per le sue inclinazioni ma un impiego e basta.

Non vivo sulla luna quindi so che offrire un’opportunità ad un giovane è un rischio che le aziende soprattutto quelle private non accettano a cuor leggero, ma deve essere un nostro impegno fare in modo che chi voglia correre questo rischio d’impresa che non di rado, riserva soddisfazioni inattese anche dal punto di vista del profitto, abbia un supporto ossia una rete altamente strutturata che indirizzi e testi questi talenti e che ne divulghi gli aspetti maggiormente innovativi e socialmente utili.

Senza contare poi che sempre il Governatore della Banca d’Italia, nella stessa intervista, ci dice che negli stati Uniti la risposta al calo occupazionale è stata data dal settore privato che investe sul capitale, sulla ricerca e percorre strade nuove, senza aspettare ed andare a rimorchio del settore pubblico come accade invece in Italia.

Ed allora in questa sede io voglio portare alla vostra attenzione lo splendido lavoro che in questo campo sta facendo l’istituto per l’Asia ed il Mediterraneo, un istituto di cultura internazionale che coopera con ben 23 associazioni di amicizia bilaterali fra l’Italia ed i paesi dell’area del Mediterraneo e dell’Asia, proprio allo scopo di esportare il talento italiano in queste zone in via di fortissimo sviluppo.

Come si fa a spiegare ad un sultano del Bahrein piuttosto che ad un capo di Stato ex sovietico, quali sono le potenzialità del nostro paese?

Partiamo dal presupposto che nel mondo, ormai globalizzato, il cosiddetto “made in Italy” e quasi un marchio depositato che il nostro paese si è ritagliato con il tempo esportando qualità, genialità ed eleganza, fatto questo che agevola chi come Isiamed “accompagna” gli imprenditori interessati ad ampliare i propri confini, favorendo contatti fra le classi politiche e gli apparati burocratici ed il mondo imprenditoriale dei paesi partner, ma la vera attrazione agli investimenti è la conoscenza si dà fiducia a chi si conosce.

Mostrarsi quindi è essenziale lo era in passato ma oggi lo è ancora di più. Qui va dato merito alla lungimiranza del Segretario Generale di Isiamed dottor Antonio Loche ed al responsabile delle relazioni internazionali dell’agenzia il professor Giorgio De Carolis, che hanno rivolto lo sguardo alla culla dei talenti per antonomasia, ossia gli atenei italiani, cercando di convogliare in questo delicato lavoro di diplomazia, ma anche di alto livello informativo, quindi strettamente collegato alla nostra attività professionale, le nuove generazioni con convegni realizzati in collaborazione con le università italiane e dando vita a tutta una serie di pubblicazioni volte a far conoscere le realtà dei paesi alle nostre imprese che intendono investire all’estero.

In questo contesto sottolineo le tavole rotonde organizzate come quella della primavera scorsa in collaborazione con l’ambasciata dell’Azerbaigian e l’Università degli Studi Aldo Moro di Bari, nel convegno dal titolo “il Mediterraneo e la regione del Caspio: una nuova alleanza ed opportunità emergenti per la cooperazione economica sulla via Egnazia e la Via della Seta”, dove gli studenti hanno interagito sia, come ovvio, in qualità di platea da informare, ma anche e soprattutto sono divenuti protagonisti con le loro osservazioni e i loro spunti e le loro riflessioni che hanno trovato voce attraverso l’intervento di Vito Grassi rappresentante dell’associazione studentesca e membro del Cda Adisu.

Un coinvolgimento da parte di Isiamed verso i nostri giovani talenti che si allarga anche alla professione giornalistica in senso ampio,  quando alcuni dei più brillanti ricercatori sono inseriti nel pacchetto viaggi di Isiamed, insieme ad imprenditori ed esponenti politici allo scopo di fare del giornalismo di informazione, ossia studiare le situazioni in loco e raccontare attraverso le pubblicazioni periodiche di Isiamed quali sono gli scenari da affrontare per investire in questi paesi. 

Ebbene e vado concludere mi chiedo se sia possibile ed oggi ci stiamo provando mettere a frutto queste aperture verso i giovani, collegandole tra loro al fine di realizzare un portale delle opportunità affinché le menti brillanti di questo Paese escano dalla fase didattica e teorica per entrare nel mondo del lavoro al quale aspirano e per il quale si sono preparati duramente

Ringrazio tutti per l’attenzione concludo e e restituisco la parola al dottor Marino D’Amore brillante moderatore di questo convegno. Grazie.

(intervento al Convegno Internazionale sul tema “ La meritocrazia per promuovere il made In Italy” Roma 18 settembre 2015 Campidoglio complesso musei capitolini sala Pietro da Cortona)

Dottor Massimo D’Anastasio

 

spokesman Isiamed

Letto 269 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Ultima modifica il Lunedì, 25 Gennaio 2016 16:22

Eventi correlati

  • Conferenza “Il Kazakhstan e la geopolitica del mondo multipolare” Conferenza “Il Kazakhstan e la geopolitica del mondo multipolare”
    0 Review(s)
    L'anno 2015 è stato un anno ricco di eventi ed iniziative importanti, promosse da una stretta collaborazione tra ISIAMED e l'Ambasciata della Repubblica del Kazakhstan in Italia, volte alla promozione del Paese centroasiatico.
    in Eventi Details
  • L’interreligiosità un forte impulso per lo sviluppo della democrazia L’interreligiosità un forte impulso per lo sviluppo della democrazia
    0 Review(s)
    Mercoledì, 25 novembre 2015, alle h. 15.00, presso la Sala Capitolare dell’Ordinariato Militare a Roma, ISIAMED promuoverà una Tavola Rotonda sul tema “L’interreligiosità - un forte impulso per lo sviluppo della democrazia in Kazakhstan”, in collaborazione con l’Ambasciata del Kazakhstan in Italia. È noto come il Kazakhstan sia un Paese particolarmente aperto alla testimonianza religiosa di numerose comunità Cristiane, islamiche, ebraiche, buddiste, shintoiste e tante altre storicamente e religiosamente molto attive
    in Eventi Details
  • Missione Isiamed a Shanghai Missione Isiamed a Shanghai
    0 Review(s)
    Una delegazione di Isiamed composta dal Segretario Generale Antonio Loche e dall’ing. Domenico Palmieri, referente Isiamed per la Calabria e attivo per Isiamed nei rapporti con le imprese, si è recata in missione a Shanghai dal 12 al 16 ottobre.  La delegazione era ospite dell’ “Associazione di Shanghai per l’Amicizia con i Popoli Esteri”,
    in Eventi Details
  • Costituita alla Camera dei Deputati l’Associazione Italia - EAU Costituita alla Camera dei Deputati l’Associazione Italia - EAU
    0 Review(s)
    AVVIATA LA STAFFETTA EXPO MILANO 2015 – EXPO DUBAI 2020 Con un convegno al quale ha assistito un centinaio di operatori economici, è stata costituita alla Camera dei deputati l’Associazione di Amicizia e Cooperazione tra Italia e Emirati Arabi Uniti, promossa da Isiamed, l’Istituto Italiano per l’Asia e il Mediterraneo. In tal modo è stata anche avviata nell’occasione la staffetta tra l’Expo di Milano 2015 e quella di Dubai 2020.
    in Eventi Details
  • Libri dono di Shanghai a Firenze Libri dono di Shanghai a Firenze
    0 Review(s)
    Venerdì 25 settembre, in Firenze, l’On. Riccardo Migliori – Responsabile per i Rapporti Interparlamentari di Isiamed -  ha rappresentato l’Istituto alla cerimonia con la quale la municipalità di Shanghai ha donato alla Biblioteca Nazionale di Firenze 500 libri, in lingua cinese ed inglese, che troveranno sede all’interno di una prestigiosa sala “ad hoc” di lettura. Il progetto vuole realizzare un collegamento culturale tra Shanghai e le più importanti città del mondo ai fini di una sempre più significativa collaborazione culturale.
    in Eventi Details
  • Tunisia e Isiamed: sempre positiva la cooperazione italo-tunisina Tunisia e Isiamed: sempre positiva la cooperazione italo-tunisina
    0 Review(s)
    Nei giorni scorsi, il Vicepresidente di Isiamed On. Riccardo Migliori, Responsabile per i rapporti interparlamentari, ha svolto una missione in Tunisia su invito di Nejib Deroviche, Ministro tunisino per l’Ambiente e lo Sviluppo Sostenibile. Nel corso dell’incontro presso il Ministero dell’Ambiente tunisino, sono state dibattute le questioni più significative del forte rapporto di cooperazione italo-tunisina che, particolarmente
    in Eventi
    Tags: Tunisia
    Details
  • Meritocrazia e buone prassi, la proposta di Isiamed Meritocrazia e buone prassi, la proposta di Isiamed
    0 Review(s)
    Non posso che essere grato al Direttore della rivista di geopolitica Atlasorbis e anche mio personale amico Fabrizio Locurcio, ai relatori ed agli organizzatori di questo evento, al Comune di Roma che ci ha messo a disposizione questa splendida e storica sala e soprattutto all’Ordine dei Giornalisti del Lazio che ci consentono di affrontare un tema sempre attuale come la meritocrazia in tutti i settori lavorativi del nostro paese.
    in Eventi Details
  • Mari che uniscono: i nuovi orizzonti di Marco Polo Mari che uniscono: i nuovi orizzonti di Marco Polo
    0 Review(s)
      La diplomazia italiana nel XXI secolo Dal 24 al 26 luglio i “Mari che uniscono” saranno i protagonisti del XII workshop organizzato a Montagna di Piné (Trento) dal think tank “Il Nodo di Gordio”.  Focus della discussione alla base del workshop saranno i Paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo, il Mar Nero e il Mar Caspio, data la loro importanza strategica nel confronto internazionale delle tre regioni e territori limitrofi. ISIAMED sarà presente all’evento con due interventi degni di…
    in Eventi Details
  • Qatar, SACE partecipa alla missione imprenditoriale MISE Qatar, SACE partecipa alla missione imprenditoriale MISE
    0 Review(s)
    Giovanni Castellaneta, Presidente di SACE, società del Gruppo Cdp, prenderà parte il prossimo 29 febbraio- 1° marzo alla missione imprenditoriale in Qatar, guidata dal Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi.
    in Eventi Details
  • Via della Seta Marittima, la Cina punta sull’Africa Via della Seta Marittima, la Cina punta sull’Africa
    0 Review(s)
    Si snoda attraverso Vietnam, Indonesia, India e Sri Lanka, per approdare lungo le coste dell’Africa orientale. E’ la Via della Seta marittima pensata dalla Cina in termini di corridoi infrastrutturali per le portacontainer che viaggiano tra Asia ed Europa.
    in Eventi Details
  • Conference:“The Mediterranean and the Caspian Region: a new alliance and emerging opportunities for business cooperation on the Via Egnatia and the Silk Road” Conference:“The Mediterranean and the Caspian Region: a new alliance and emerging opportunities for business cooperation on the Via Egnatia and the Silk Road”
    0 Review(s)
    INVITATION On Tuesday March 17, 2015, at h.15.00 am, Isiamed will promote in Bari, at Frescoes Hall of the University “Aldo Moro”, thanks to the appreciated availability of the Chancellor Mr. Antonio Felice Uricchio, a Conference on the theme: “The Mediterranean and the Caspian Region: a new alliance and emerging opportunities for business cooperation on the Via Egnatia and the Silk Road”.
    in Eventi Details
  • LA PARTNERSHIP STRATEGICA TRA ITALIA E TURCHIA LA PARTNERSHIP STRATEGICA TRA ITALIA E TURCHIA
    0 Review(s)
    Lunedì, 23 Febbraio 2015, alle h. 14.30, Sala Aldo Moro, Palazzo Montecitorio – Ingresso Principale in collaborazione con l’Ambasciata della Turchia in Italia, l’Associazione di Amicizia e Cooperazione Italia – Turchia ed ISIAMED promuoveranno a Roma una Conferenza sul tema “La partnership strategica tra Italia e Turchia è la chiave politica ed energetica per l’interconnessione tra l’Europa e la Regione del Caspio”.
    in Eventi Details
  • S.E. AZZEDDIN ALAWAMI, Nuovo Incaricato d’Affari della Libia in Italia S.E. AZZEDDIN ALAWAMI, Nuovo Incaricato d’Affari della Libia in Italia
    0 Review(s)
    Mercoledì 21 Gennaio nel corso di un incontro promosso da Isiamed, a Roma,  il nuovo Incaricato d’Affari libico, S.E. Azzeddin Alawami, ha voluto confermare che la Libia è attivamente contro ogni forma di terrorismo, qualunque sia la motivazione e l’aggettivazione.
    in Eventi Details
  • VISITA IN SARDEGNA DI S.E. VAQIF SADIQOV, AMBASCIATORE VISITA IN SARDEGNA DI S.E. VAQIF SADIQOV, AMBASCIATORE
    0 Review(s)
    Ieri 26 gennaio l’Isiamed, Istituto Italiano per l’Africa, l’Asia ed il Mediterraneo ha promosso la visita istituzionale a Cagliari dell’Ambasciatore della Repubblica dell’Azerbaigian in Italia, S.E. Vaqif Sadiqov. Sono stati previsti incontri con esponenti istituzionali della Regione Sardegna, del Comune di Cagliari e con i rappresentanti delle principali organizzazioni imprenditoriali sarde.
    in Eventi Details
  • Conferenza ISIAMED a Bari Conferenza ISIAMED a Bari
    0 Review(s)
    Si terrà a Bari il 4 marzo, il convegno sul tema “Il Mediterraneo e la Regione del Caspio: una nuova alleanza ed opportunità emergenti per la cooperazione economica sulla Via Egnatia e la Via della Seta”. Sede e panel sono in via di definizione e verranno comunicati nei prossimi giorni.
    in Eventi Details
Template Settings

Color

For each color, the params below will give default values
Black Blue Brow Green Cyan Orange

Body

Background Color
Text Color
Layout Style
Select menu
Google Font
Body Font-size
Body Font-family

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati Per saperne di piü sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

  Accetta i cookie da questo sito
EU Cookie Directive Module Information